Via libera del ministero all'Ambiente alla centrale elettrica di Cantarana




Cona

Ora il parere favorevole del ministero dell’Ambiente alla valutazione di impatto ambientale per la centrale a turbogas di Cantarana è ufficiale: la comunicazione è partita da Roma il 4 agosto ed è arrivata in municipio a Pegolotte il sabato successivo, 8 agosto. Il sindaco ne ha informato ufficialmente i consiglieri comunali nella prima seduta utile del consiglio, il giorno 19. Di questo parere si era parlato molto, durante la campagna elettorale per le amministrative, ad opera della Lega Nord il cui segretario provinciale, il deputato Corrado Callegari, l’aveva dato per fatto. Dato il periodo c’era stata qualche polemica col sindaco in carica, Anna Berto, su «chi doveva sapere». Ma allora, come oggi, la partita decisiva si gioca in commissione Aia (Autorizzazione integrata ambientale) la cui ultima riunione è avvenuta il 30 giugno. In quella data la commissione aveva chiesto alla Idroelettrica Lombarda, committente dell’opera, alcune integrazioni alla documentazione che sono giunte nei 30 giorni previsti.  Poi, però, la pausa feriale ha rallentato la procedura per cui la prossima riunione della commissione deve ancora essere convocata. «In quell’occasione andrò io stessa a Roma - dice il sindaco Berto - intanto, in questi giorni, prenderò contatti anche con la nuova amministrazione provinciale che dovrebbe riconfermare la contrarietà al progetto».

(Diego Degan) 
 

Tratto da:

link esterno al quotidiano La Nuova di Venezia di Sabato, 22 agosto 2009