Inaugurato il Centro Polifunzionale




Il sindaco di Cona, Anna Berto, e il suo assessore Antonio Bottin spiegano: “Sarà un punto di aggregazione per le associazioni”

Sabato 6 aprile i cittadini di Cona hanno vissuto una mattina davvero importante: alle 11, in una giornata baciata da uno stupendo sole primaverile, è stato inaugurato in via Rialto 1 il nuovo centro polifunzionale che ospiterà le realtà associative che operano nel territorio conense. Alla presenza di una folla veramente numerosa — circa un centinaio di persone — il sindaco Anna Berto e il vicesindaco, nonché assessore ai Lavori pubblici, Antonio Bottin hanno illustrato le modalità che hanno portato alla creazione di questo centro che sarà un punto di aggregazione della cittadinanza e sarà gestito dalla Protezione civile, dal gruppo anziani e dal gruppo Speranza (associazione molto conosciuta per l’aiuto che offre ai malati e ai loro familiari), i quali troveranno in questa struttura anche la propria sede. L’edificio era un ex magazzino comunale ormai dismesso che è stato completamente ristrutturato grazie alla volontà dell’amministrazione comunale di Cona e ai fondi messi a disposizione dalla Regione Veneto, nonché al preziosissimo aiuto della Fondazione Franceschetti Di Cola, la quale ha donato l’arredamento interno, associazione presente all’avvenimento con il proprio presidente. Dopo il saluto degli amministratori e la benedizione ai presenti del parroco don Umberto, il sindaco ha proceduto al rituale del taglio del nastro, in seguito al quale la cittadinanza ha potuto ammirare i tre vani che compongono il centro: una sala riunioni di circa 70 posti, un ufficio funzionale alle attività amministrative e una sala ricevimenti dove è stata allestita, all’insaputa dei presenti, come una sorta di flash mob culturale, una bellissima mostra di quadri dei pittori Gelindo Baron e Silvio Zago, cosa che ha ulteriormente impreziosito la giornata. In seguito c’è stato un momento conviviale grazie alla disponibilità delle associazioni che hanno offerto ai presenti un rinfresco; tuttavia, prima di dare inizio al banchetto, il sindaco Berto ha tenuto un piccolo discorso di chiusura al termine del quale è stata premiata con un attestato la signora Melania Santaterra, come rappresentante della Protezione civile, quale piccolo segno di riconoscimento per il generoso aiuto offerto dall’associazione ai terremotati dell’Emilia Romagna.


foto inaugurazione foto inaugurazione foto inaugurazione
foto inaugurazione
foto inaugurazione opera del Pittore Gelindo Baron opera del Pittore Silvio Zago

Tratto da:

link esterno al periodico La Piazza di Venerdì, 26 aprile 2013