"Esposizione pericolosa"




La nuova centrale a turbogas di Cantarana

"La nuova centrale a turbogas di Cantarana avrà un notevole impatto sul Piovese e Conselvano esposti all'emissione di polveri sottili". Lo sostiene il senatore Tino Bedin che nei giorni scorsi ha presentato un'interrogazione al ministro all'Ambiente sulla centrale da 800 megawatt. "Marzano - sostiene Bedin - deve dire di no alla centrale di Cantarana perché la Regione Veneto non ha ancora il suo piano energetico regionale e gli 800 megawatt che sarebbero prodotti a Cona potrebbero non rientrare nel fabbisogno regionale. Non basta la richiesta di una società produttrice per determinare un bisogno. Sul fronte ambientale gli esperti hanno verificato che le possibili conseguenze dell'attività si estenderebbe per un raggio di parecchi chilometri".

di N.S.



Tratto da:

link esterno al quotidiano Il Mattino di Padova di Sabato, 9 ottobre 2004