Consiglio comunale aperto - Si torna a parlare di centrale termoelettrica





Cona


Dopo mesi di silenzio, dovuti soprattutto alla delibera della Giunta Regionale che ha bloccato ogni decisione in merito fino a fine anno, si ritorna a parlare della centrale termoelettrica a turbogas di Cantarana.
L'occasione è il Consiglio comunale aperto che l'amministrazione comunale di Cona ha indetto per questa sera alle ore 20.30 nella sala del Centro Civico di Pegolotte. Al Consiglio sono stati invitati tutti i Sindaci dei Comuni limitrofi, oltre ai rappresentanti provinciali e regionali. Durante questo Consiglio, Marco Cervino dell'Istituto di Scienze dell'Atmosfera e del clima del Consiglio Nazionale delle Ricerche illustrerà lo studio relativo agli aspetti legati alle emizzioni in atmosfera dell'impianto in progetto, nel quale vengono presi in considerazione fatti ignorati nello studio di impatto ambientale del proponente, nonché i preoccupanti dati recentemente diffusi dall'Arpav in merito alla situazione della qualità dell'aria. Questo studio verrà poi approvato dal Consiglio comunale, ribadendo insieme ad esso la contrarietà di Cona alla realizzazione della centrale a turbogas e chiedendo la chiusura dell'iter autorizzativo per la sua costruzione con l'emissione di un parere contrario, prendendo atto che lo studio relativo alle emissioni in atmosfera, presentato da Elettra Gll, non recepisce infine la Direttiva Europea 2002/3 Ce e tantomeno considera che sorgerebbe in un'area già gravemente compromessa, come evidenziato dall'Arpav.

L.Cre. 



Tratto da:

link esterno al quotidiano Il Gazzettino di Venerdì, 28 ottobre 2005