APERTURA BANDO:
DAL 30/11/2022
AL 30/12/2022



Descrizione

Il Comune, in adesione alla Determinazione del Responsabile del Servizio Affari Generali e Servizi Sociali n. 34 del 29/11/2022, indice il presente bando di concorso per l'anno 2022 per l'assegnazione di tutti gli alloggi di edilizia residenziale pubblica che si renderanno disponibili o saranno ultimati nel Comune nel periodo di efficacia della graduatoria, escluse eventuali riserve di alloggi disposte ai sensi della L.R. 03/11/2017, n. 39.

 

Modalità di presentazione della domanda 

La domanda, redatta su apposito modello approvato dalla Giunta Regionale e completa di tutti gli allegati richiesti, può essere presentata con le seguenti modalità:


(*)La domanda, qualora presentata in forma cartacea e con PEC, dovrà essere sottoscritta dall’interessato (con firma autografa o digitale ) e alla medesima, oltre ai documenti certificativi obbligatori, dovrà essere allegata fotocopia semplice di un documento di identità del richiedente.

 

⚠️ La domanda, inoltre, dovrà essere corredata da apposita delega firmata dall'interessato, per il caricamento nella piattaforma informatica regionale E.R.P..

 

Requisiti

Per i requisiti consultare il BANDO allegato.

 

Documentazione da allegare

DATI ANAGRAFICI

  • Copia fotostatica del documento di identità e del Codice Fiscale di tutti i componenti del nucleo familiare concorrente all’assegnazione di alloggio;
  • Copia fotostatica del Permesso di Soggiorno CE di lungo periodo (per i cittadini stranieri);
  • Copia fotostatica del Permesso di Soggiorno per titolarità dello status di rifugiato o dello status di protezione sussidiaria (per i cittadini stranieri);
  • Copia fotostatica del Permesso di Soggiorno almeno biennale (per i cittadini stranieri);
  • Copia fotostatica del Nulla osta della Questura per ricongiunzione (per i cittadini stranieri);


CON RIFERIMENTO ALLE CONDIZIONI SOGGETTIVE

Punto a): ISEE ordinario (o, eventualmente, corrente) del nucleo familiare in corso di validità, salvo che il richiedente non autocertifichi il tutto compilando anche l’ultima colonna della tabella di cui al precedente punto 8).
Punto c)-1.:certificato rilasciato dall’Azienda ULSS competente inerente la condizione di disabilità con percentuale di invalidità superiore ai due terzi (o copia fotostatica);
Punto c)-2.: certificato rilasciato dall’Azienda ULSS ai sensi dell’art. 3, comma 3 della Legge 104/92 (o copia fotostatica);


CON RIFERIMENTO ALLE CONDIZIONI OGGETTIVE

Punto a)-1.:dichiarazione rilasciata dall’Ente che ha assegnato la dimora a titolo precario (o copia fotostatica);
Punto a)-3.:certificazione rilasciata dall’Azienda ULSS competente per territorio attestante la presenza di barriere architettoniche nell’alloggio occupato da nucleo familiare in presenza di portatori di handicap motorio rilasciata in data non anteriore ad un anno dalla data di pubblicazione del bando (o copia fotostatica);
Punto a)-4.:certificazione rilasciata dall’Azienda ULSS competente per territorio attestante il sovraffollamento dell’alloggio occupato dal nucleo familiare rilasciato in data non anteriore ad un anno dalla data di pubblicazione del bando (o copia fotostatica);
Punto a)-5.:certificazione igienico sanitaria dell’abitazione di residenza rilasciata dall’Azienda ULSS competente per territorio, in data non anteriore ad un anno dalla data di pubblicazione del bando (o copia fotostatica).
Punto b): documentazione comprovante il rilascio di alloggio a seguito di provvedimento esecutivo (o copia fotostatica). Di seguito si riportano alcuni esempi:

  • verbale di conciliazione;
  • provvedimento giudiziario di rilascio dell’alloggio per finita locazione, secondo quanto stabilito dall’articolo 1-bis del D.L. 20/10/2008, n. 158 contenente “Misure urgenti per contenere il disagio abitativo di particolari categorie sociali”;
  • ordinanza di sgombero;
  • altra documentazione dimostrativa della finita locazione;
  • altra documentazione dimostrativa dell'impossibilità di usufruire dell’alloggio;
  • documentazione dimostrativa delle cause di morosità incolpevole previste dalla normativa vigente.

 

Come funziona

A chiusura del bando, le domande vengono trasmesse ad ATER Venezia per la formazione della graduatoria provvisoria, che verrà trasmessa entro 120 giorni dalla scadenza del bando.

La suddetta graduatoria provvisoria, approvata, verrà pubblicata per 30 giorni nelle forme previste per la pubblicazione del bando: in questi giorni, gli interessati possono presentare ricorso alla Commissione Alloggi di cui all’articolo 33 della legge regionale 3.11.2017, n. 39, presso l’ATER nella quale è istituita.

La Commissione Alloggi di cui all’articolo 33 della legge regionale 3.11.2017 n.39, decide i ricorsi pervenuti entro e non oltre sessanta giorni dal loro ricevimento e trasmette le risultanze al Comune o all’ATER, qualora delegata, entro quindici giorni dalla loro determinazione.
 
La graduatoria definitiva, redatta tenendo conto dei ricorsi decisi, dovrà essere approvata entro quindici giorni dal ricevimento delle decisioni della Commissione Alloggi. La graduatoria definitiva, è pubblicata con le stesse modalità previste per la graduatoria provvisoria.

 

Costi

La domanda deve essere completa di marca da bollo da € 16,00.

 

Nel caso la domanda di partecipazione al presente Bando sia inoltrata tramite l’apposita procedura on-line sopra descritta, verrà richiesto di confermare, mediante apposita check box (segno di spunta), che gli obblighi relativi al pagamento dell’imposta di bollo sono stati assolti.

 

Verrà inoltre richiesto l’inserimento dell’identificativo della marca da bollo acquistata, nonché di dichiarare che la marca da bollo viene utilizzata esclusivamente per l’istanza stessa, provvedendo ad annullare la predetta marca e impegnandosi a conservarne l’originale per eventuali controlli da parte dell’amministrazione, nella consapevolezza che è nella piena, esclusiva e diretta responsabilità del richiedente l’obbligo di utilizzare una marca da bollo per ogni singola istanza e che pertanto non è possibile utilizzare più volte gli stessi dati identificativi per istanze diverse.

 

Termine per la presentazione delle domande

Le domande dovranno essere presentate dal 30 NOVEMBRE al 30 DICEMBRE 2022.

 

Le domande presentate in forma cartacea dovranno pervenire all'Ufficio Protocollo comunale entro l'orario di chiusura al pubblico dello stesso, ossia entro le ore 12.30.

 

Notizie

Notizie

SERVIZIO CIVILE IN COMUNE

Il Comune di Cona offre a n. 2 giovani l’opportunità di partecipare ad un progetto di Servizio Civile. 

ll servizio civile è rivolto ai giovani dai 18 ai 29 anni non compiuti, prevede un impegno di circa 25 ore settimanali per un anno.

Leggi tutto...
microraccolta amianto

Notizie

AVVIO MICRORACCOLTA AMIANTO PER ABITAZIONI E RELATIVE PERTINENZE

Il Consiglio Bacino Venezia Ambiente ha deliberato l’avvio della microraccolta amianto, pertanto i cittadini di Cona possono accedere al servizio di microraccolta per materiali provenienti da abitazioni e relative pertinenze (garage, magazzini, pollai, ecc.).

Leggi tutto...

Notizie

Avviso chiusura cimiteri di Cona e Foresto

I cimiteri di Cona e Foresto, al fine di consentire l'esecuzione delle operazioni di esumazione ed estumulazione, rimarranno chiusi al pubblico per l'intera giornata di martedì 13 dicembre.

Notizie

Rateizzazione Tarip 2022

Sarà possibile chiedere la rateazione dell’importo, rivolgendosi al Contact Center Veritas ai numeri sotto indicati

Sportello di Chioggia (accesso solo su prenotazione);

Sportello online;

- Numero verde gratuito 800.466.466 (solo da rete fissa);  041.9655530 (da rete mobile);

- Mail Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo..

Notizie

BANDO DI CONCORSO

Bando di concorso per un posto di agente di Polizia locale cat. C

Notizie

BANDO DI CONCORSO

Bando di concorso pubblico per titoli ed esami per un posto di istruttore amministrativo cat. C

Link utili

Torna su