Descrizione del servizio


Il Centro Antiviolenza Civico Donna è stato istituito nel marzo 2016 dal Comune di Chioggia, associato ai Comuni di Cavarzere e Cona con il contributo della Regione del Veneto (L.R. 23 aprile 2013 nr.5 - Rif. Prog. Reg. PO2014CAV06).

Il Servizio si rivolge alle donne vittime di violenza e alle loro figlie e figli, offre consulenza psicologica e legale gratuite, proponendo un percorso di accompagnamento per l’uscita dalla spirale della violenza, che viene intrapreso su consenso della donna assicurando l’anonimato e la riservatezza.
L’intervento è gratuito e viene svolto applicando una metodologia di accoglienza basata sulla relazione tra donne.

Il Centro opera in rete con i servizi territoriali del Distretto di Chioggia dell’ULSS 3 (Consultorio e Pronto Soccorso dell’EX-ULSS 14), Servizi Sociali, Forze dell’Ordine, Istituzioni Scolastiche e con altri servizi antiviolenza.

Ogni donna che ha subito violenza fisica, psicologica o economica e non sa a chi rivolgersi può contattare il numero gratuito 800195359 e chiedere un appuntamento al Centro in via A. Vespucci a Sottomarina di Chioggia, all’interno del Consultorio Familiare del Distretto Socio Sanitario dell’ASL 14, oppure recarsi direttamente negli orari ad accesso libero.

Per ulteriori informazioni sono consultabili la Carta dei Servizi, la pagina Facebook "CivicoDonnaChioggia" ed il sito dedicato www.civicodonna.it, curati dalla Cooperativa Sociale Gruppo R  di Padova  che gestisce il Servizio.
Contatti: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
 

Per saperne di più è possibile anche scaricare l’opuscolo “La violenza non è mai normale”.
 

Link:

 

Allegati:
Scarica questo file (CAV-brochure_04.pdf)La violenza non è mai normale[Opuscolo]3385 kB
Scarica questo file (Centro_Antiviolenza_locandina.pdf)Centro Antiviolenza Civico Donna[Locandina]1836 kB
Torna su