«Smaltimento rifiuti agricoli: regole da cambiare»



L’assessore Conselvan ha già avviato i contatti con Provincia e Aato: «Da rivedere alcuni punti dell’accordo di programma siglato ad agosto». L’obiettivo è arrivare alla semplificazione degli oneri attualmente a carico delle aziende del settore.

Chioggia

Serve modificare, per renderlo omogeneo, il regolamento per lo smaltimento dei rifiuti agricoli. Vi si sta occupando l'assessore Romeo Conselvan che ha la delega per l'agricoltura ed il mercato di Brondolo. Allo scopo sono già stati contattati l'assessore provinciale alle Politiche ambientali e il presidente dell'Aato ai quali il Comune di Chioggia chiede di rivedere alcuni parametri dell'accordo di programma stipulato lo scorso agosto tra la Provincia e le Associazioni di categoria, ma sottoscritto solo dalla Coldiretti.

"L'attuale regime normativo - ha dichiarato Conselvan, che s'è consultato con Cia, Upa, la stessa Coldiretti e Veritas - anche integrato dall'accordo di programma non consente una gestione ottimale ed economica dei servizi di raccolta. Non tiene conto inoltre della particolare morfologia del territorio di Chioggia. Va precisato poi che molte aziende agricole di Chioggia, ma anche di Cavarzere e Cona sono a cavallo di due province, Padova e Rovigo, che non hanno adottato lo stesso regime normativo di Venezia".

Servono, secondo Conselvan, alcune deroghe per semplificare gli oneri attualmente a carico delle aziende agricole in definitiva armonizzando la disciplina. Un primo dato riguarda la tenuta dei registri di carico e scarico da parte dell'ente gestore, nel caso specifico Veritas. "Una disciplina onerosa e complessa" a parere dell'assessore. Altre richieste di modifica della normativa riguardano i formulari e l'autorizzazione al trasporto dei rifiuti. I formulari vanno presentati per ogni trasporto superiore ai 30 chilogrammi. Per le aziende agricole questo equivale a dire che debbono essere presentati sempre.

G.B.


Tratto da:

link esterno al quotidiano Il Gazzettino di Martedì, 20 Novembre 2007